Fuori Limite nasce nel settembre 2014, all’interno del magico contesto del Golf Club Ca’ della Nave di Martellago-Venezia, come “Associazione no profit” di volontariato, pensata e realizzata da un gruppo di 5 donne con esperienze professionali diverse, ma tutte sensibili e dedite ad attività in campo sociale e di volontariato.

Così Elisabetta Grandi ne ricorda la nascita:
 “Giocare a golf e poi fermarsi a fare due chiacchiere era diventata per molte una piacevole abitudine, e poi con il passare del tempo ci rendemmo conto della fortunata situazione che stavamo vivendo e cresceva in noi un sentimento di profonda, generale gratitudine, tanto da indurci a costituire un’Associazione no profit per donare ad altri quello che la vita generosamente ci stava offrendo.
 Decidemmo perciò di mettere in campo i nostri talenti per far partire l’Associazione, ma soprattutto per raccogliere fondi da devolvere a chi poteva essere meno fortunato di noi.
Capimmo con chiarezza che aiutare gli altri rende sempre felice anche colei/colui che aiuta; la felicità è contagiosa e i sentimenti positivi sono sempre ricambiati.
Così, il nostro impegno nell’Associazione ci stava aiutando a migliorare le nostre competenze personali, la nostra autostima, le nostre capacità relazionali, quelle comunicative. Ma ci consentiva anche di diventare un buon esempio per altri, di partecipare ad attività interessanti, di socializzare di più tra noi e di confrontarci più profondamente su molti temi. Soprattutto imparavamo la lezione della gratitudine e ci liberava dall’ossessione di voler avere sempre di più. Aiutare gli altri influenza la nostra crescita personale.
Oggi, senza presunzione, mi sento di poter affermare che Fuori Limite può rappresentare una grande opportunità per le persone che si trovano a vivere alcune difficoltà; grazie allo sport all’aria aperta e alle attività che organizziamo possiamo infatti migliorare la qualità della vita di queste persone, possiamo dare risposte ai bisogni di coloro che possono trovarsi in situazioni di disagio.”